Cittadinanzattiva in natura. Focus sul decreto dell’Assessore Croce pubblicato dalla GURS a...

Cittadinanzattiva in natura. Focus sul decreto dell’Assessore Croce pubblicato dalla GURS a proposito di ticket a Parchi e Aree naturali protette …

CONDIVIDI
Etna4Etna3
Carissimi amici di ETNA WALK e degli altri gruppi e realtà associative che hanno a cuore ” ‘a nostra Muntagna”, ho letto l’accorato appello che avete condiviso sul contenuto dell’Art. 4 del Decreto dell’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Maurizio Croce, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione.
Approvo il vostro tempestivo allarme. E’ inimmaginabile che questo “mondo di natura incomparabile” che è “la nostra montagna”, bene naturale conosciuto e amato in tutto il mondo, possa essere minimamente ridotto a “servizio a pagamento” e rappresentare, in maniera subdola, opportunità di gestione di un ambito delicato e “di tutti” (tutti quelli che amano la natura e la rispettano di tutto punto, valorizzandone ogni sua caratteristica e sostenendone sviluppo e vita).  Ne ho parlato coi miei amici di Cittadinanzattiva e di altre organizzazioni che spendono il proprio tempo e la propria attività volontaria, extra dal lavoro intendo, vivendo importanti momenti della nostra vita in montagna.
Come voi, siamo molto preoccupati perché tra le righe dell’articolato provvisorio vi abbiamo letto molti rischi e nuovi non meglio definiti “ordinamenti” che potrebbero offuscare quanto di bellissimo è stato finora fatto nella nostra Montagna e nel suo Parco esteso.  E siamo sicuri anche del lavoro di valorizzazione e salvaguardia degli altri Parchi e Territori protetti della nostra Sicilia. Sarebbe il caso, secondo noi, di prevenire e contrastare chi ritiene che dell’Etna se ne possa discutere solo “politicamente”, soprassedendo su due aspetti fondamentali, con i quali si stanno invece scrivendo articoli importanti sulla partecipazione attiva dei cittadini: la Costituzione Italiana e i Territori, vocati e vitali per la salvaguardia e la valorizzazione della Natura. Proviamo a contattarci e a condividere una iniziativa, a carattere territoriale e magari “preventiva”.
Etna1Sono il Segretario Regionale di Cittadinanzattiva Sicilia e amo la nostra Montagna. Sarebbe imperdonabile lasciar andare a briglia sciolta i nostri “Parlamentari” del Palazzo dei Normanni. Dobbiamo realizzare una grande iniziativa, a carattere regionale Una iniziativa che deve essere da subito realizzata. Il tema? Subito pronto: l’applicazione dell’Art. 118, u.c. che recita, che tratta del principio di sussidiarietà orizzontale, con la quale è riconosciuto ai comuni cittadini la capacità di realizzare autonomamente interessi generali e in tal caso le istituzioni pubbliche, dallo Stato ai governi territoriali, hanno l’obbligo di accogliere e accompagnare.
Inoltre, proprio lo Sblocca Italia ha fatto propri due emendamenti di Cittadinanzattiva, con i quali viene riaffermato e rinforzato il principio costituzionale e reso valorizzante della democrazia piena, quella partecipata.
Giuseppe Greco
Segretario Regionale Cittadinanzattiva Sicilia
greco.aci@gmail.com
Etna4
Etna2