ALLE ISOLE EGADI IL FESTIVAL DELLA FILOSOFIA DA MARE

ALLE ISOLE EGADI IL FESTIVAL DELLA FILOSOFIA DA MARE

CONDIVIDI

227807_102984969791583_100002402411761_25653_4130254_n[1]

http://www.siciliainformazioni.com/154234/alle-egadi-il-festival-della-filosofia-da-mare

Avete voglia di trascorrere un weekend “intelligente” immersi nella natura più affascinante confrontandovi con pensatori di professione su temi intriganti quali quelli della politica, dell’etica, dell’inquinamento, della giustizia sociale? Vi piacerebbe trovarvi circondati dal mare, con quella sensazione di libertà che la vista del mare offre (“sempre amerai uomo libero il mare” canta Baudelaire), riscaldati dal sole e, tra un buon bicchiere e l’altro e un assaggio di pesce fresco, discettare con il “filosofo della porta accanto”, quello con tanto di cattedra, notorietà nazionale e internazionale, pubblicazioni a mai finire e però con la voglia (socratica) di dialogare e diffondere il gusto del dialogo nel linguaggio più semplice e chiaro, privo di esoterismi e tecnicismi scientifici?

Il desiderio può realizzarsi: dal 30 aprile al 3 maggio alle isole Egadi si terrà la seconda edizione del “Festival della filosofia d’a-Mare”. Organizzato dall’associazione culturale “La Calendula” di Favignana in collaborazione con la Scuola di Formazione etico-politica “G.Falcone”, il Gruppo editoriale “Di Girolamo- Il pozzo di Giacobbe”, il settimanale “Monitor”, l’Istituto Tecnico di Trapani “Leonardo da Vinci-Marino Torre”, il “Festival della filosofia d’a-Mare” dà a tutti la possibilità di partecipare, a titolo gratuito, a una serie di eventi (dibattiti, conversazioni filosofiche, concerti, esplorazioni naturalistiche) di particolare interesse. Se non altro per la splendida cornice dentro cui si realizzano, le incantevoli isole Egadi, e per il prestigio e la disponibilità (la loro partecipazione non è remunerata) dei filosofi che li animano: Serge Latouche, studioso di Antropologia economica sostenitore della decrescita conviviale, emerito dell’Università di Parigi XI, Diego Fusaro, giovane pensatore autore di diversi e qualificati saggi, particolarmente attento allo studio critico di Marx, Chiara Zanella, una delle principali esponenti della “Filosofia di strada” anche detta “Filosofia – in – pratica”.

Augusto Cavadi, direttore scientifico del “Festival”, presenterà la rassegna il 29 aprile alle 18,30 presso l’Istituto “Marino Torre” di Trapani conversando con Serge Latouche, Diego Fusaro, Chiara Zanella.
La prima edizione del “Festival della filosofia d’a-Mare”, tenutasi lo scorso anno a Favignana nello stesso periodo, ha registrato un significativo successo di presenze (almeno sessanta partecipanti in tre giorni) e uno stimolante dibattito. Si è certi che quest’anno il successo sarà ancora più vasto perché la formula dell’organizzazione è vincente: abbina la contemplazione della bellezza (da non perdere le escursioni in barca a Favignana, Marettimo, Levanzo) al piacere della discussione colta ed elevata per i temi trattati, ma sempre ancorata ai bisogni reali e ai contesti sociali dei nostri giorni.

D’altra parte il concetto di “bellezza”, o se vogliamo di armonia, in questi ultimi anni è stato sempre di più al centro di vari dibattiti, e forse riemerge, come forza salvifica o àncora di speranza, in contrasto al degrado che aggredisce la nostra società assumendo un significato oltre che estetico etico. E, intesa in tal senso, la bellezza della natura si coniuga alla bellezza della conversazione, della ricerca del giusto attraverso il confronto aperto e dialettico delle idee.

Per ulteriori informazioni sull’invitante rassegna e sul suo programma si può telefonare al 338 3574822.

5 X 1000