Aziende Sanitarie Palermo. Eletti i nuovi organismi all’Azienda Policlinico Universitario “Paolo Giaccone”...

Aziende Sanitarie Palermo. Eletti i nuovi organismi all’Azienda Policlinico Universitario “Paolo Giaccone” e all’Azienda Ospedaliera Villa Sofia – Cervello

CONDIVIDI

Rinnovati gli organismi rappresentativi dei comitati consultivi aziendali del Policlinico Universitario P.Giaccone e Villa-Sofia-Cervello a Palermo. Nuovi Presidenti sono la Dottoressa Tania Pensabene (dirigente regionale di Cittadinanzattiva) e il dott. Rocco Di Lorenzo (Presidente dell’ARIS e vicepresidente della Conferenza dei Presidenti dei Comitati Consultivi). Eletto anche, nella qualità di Vice Presidente a Villa Sofia-Cervello, il dott. Giuseppe Mancino (del Coordinamento dell’Assemblea territoriale  di Palermo. A loro e a tutti i componenti dei nuovi Comitati consultivi aziendali, Cittadinanzattiva augura un buon lavoro al servizio della sanità siciliana e auspica che si rafforzino sempre più le condizioni per una efficace azione di rappresentanza delle componenti civiche a sostegno e del Servizio sanitario regionale, specie in questo momento di prolungata e inspiegabile attesa dei nuovi organismi dirigenti delle Azienda sanitarie dell’Isola.  Una fase che avrebbe bisogno, invece, di un maggiore slancio operativo, di chiare indicazioni in merito al riassetto organizzativo e funzionale, ad una capacità di direzione delle Aziende finalmente libero da lacci e lacciuoli che ne inquinano l’azione, come purtroppo si è registrato in passato, ma anche in alcuni frangenti inquietanti di tempi recenti. L’attesa della svolta reale, trasparente, efficace nei risultati e nel dispiegamento organizzato di servizi e risorse (umane, in particolare: troppe sono le realtà in evidente sofferenza per mancanza di organici, sia nei reparti ospedalieri che nel territorio, ma soprattutto in ambiti delicati quali le attività di sala operatoria e nella rete dell’emergenza-urgenza). Su questi aspetti è in atto una lodevole iniziava delle società scientifiche dei medici (GISS), che hanno invitato al sostegno anche Cittadinanzattiva e i Comitati consultivi.

Ma anche proposte e indicazioni efficaci di tutti gli ambiti delle professioni sanitarie. Cittadinanzattiva è impegnata in un lavoro di raccordo sistematico e funzionale affinché la rilevazione dei numerosi punti di criticità venga ascoltata e, insieme con tutti gli stakeholders (compresi i cittadini) ci si accinga a realizzare e rafforzare i servizi, ad aumentare le competenze, a innovare il sistema, a riequilibrare realtà ospedaliere e territori. Ad avviare in maniera convinta e decisa le campagne di prevenzione, a rendere reali i percorsi diagnostico-terapeutici e assistenziali. Cittadinanzattiva c’é. Ed è a fianco delle istituzioni e di tutta la sanità siciliana. Per cambiare. Adesso