Casteltermini: disagi per i cittadini e gli utenti dell’ufficio postale

Casteltermini: disagi per i cittadini e gli utenti dell’ufficio postale

CONDIVIDI

Le associazioni di utenti e consumatori della provincia di Agrigento CITTADINANZATTIVA e UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI, danno voce a cittadini\utenti del Comune di Casteltermini che lamentano da tempo  precarie condizioni di fruibilità dei servizi postali poiché l’Ufficio preposto è ormai da troppo tempo paragonabile ad un cantiere aperto.

Premesso che risulta pressoché impossibile contattare telefonicamente e a mezzo fax la direzione provinciale di Poste Italiane alla quale, ancora prima di un comunicato stampa, le scriventi associazioni, com’è in uso fare correttamente sul piano della forma,  sono state impossibilitate ad inoltrare una richiesta d’incontro  (a mezzo email, pec, fax).

I cittadini ed utenti di Casteltermini che hanno necessità di usufruire dei servizi allo sportello (due persone alla volta, a causa della pandemia), si trovano a poter  accedere nel container provvisorio (ormai divenuto quasi definivo), allestito per la ricezione del pubblico, nel solo orario antimeridiano, dalle 8,20 alle 13,35, tranne il sabato, dove è stata predisposta una chiusura anticipata di un’ora.

Gli utenti rimasti fuori a fare il turno, oltre a creare in certi casi potenziali pericolosi assembramenti, si trovano a dovere sopportare le intemperie e l’incuria che emerge nella zona adiacente gli uffici, causa la presenza di materiale edile, che denota lavori ancora non eseguiti del tutto, con  evidenti fattori di pericolosità per l’utenza circostante, soprattutto per i bambini.

Del caso, le associazioni CITTADINANZATTIVA e UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI hanno già   interessato il Comune di Casteltermini, invitando gli organismi preposti ad intervenire al fine di segnalare a Poste Italiane il prolungato disservizio, nonché intimare contestualmente l’immediata bonifica dell’area interessata e completare al più presto i lavori di ristrutturazione degli uffici visto che i lavori vanno molto a rilento. Avanziamo altresì esplicita richiesta, di ripristino del consueto orario lavorativo degli uffici (8,20 – 19,05), in modo tale da diluire l’utenza ed evitare assembramenti. Tutto ciò, in ossequio alle normative vigenti, per evitare contagi di covid-19

Auspichiamo che il Comune di Casteltermini e Poste Italiane si adoperino con urgenza affinché risolvano tale problematica.

Cittadinanzattiva
Pippo Spataro

Unione Nazionale Consumatori
Manlio Cardella