Cittadinanzattiva nominata dal Ministero nelle commissioni incericate di mettere a punto il...

Cittadinanzattiva nominata dal Ministero nelle commissioni incericate di mettere a punto il “Piano Nazionale della Cronicità”. Annuncio di Tonino Aceti

CONDIVIDI
Cittadinanzattiva della Sicilia augura che questa “Convocazione” possa rappresentare il Movimento civico di Cittadinanzattiva nella sua dimensione nazionale e territoriale e che finalmente possa essere riconosciuto il giusto ruolo che compete alle Reti della Salute di Cittadinanzattiva (TDM e CNAMC, ma anche all’Agenzia di valutazione Civica) che tanto lavoro hanno svolto per rendere il Servizio Sanitario Nazionale modellato sul bisogno reale dei Cittadini (G.Greco, Segretario Cittadinanzattiva Sicilia Onlus)
Ed ecco l’annuncio ufficiale di Tonino Aceti: “È con grande piacere che vorrei condividere con voi un altro importante risultato che il Movimento tutto ha raggiunto: siamo stati nominati dal Ministero della Salute (vedi allegato) all’interno delle molteplici commissioni che metteranno a punto il “Piano Nazionale della Cronicita’”. Citt.va SICILIAIl Piano Nazionale della Cronicita è un atto previsto dal recente Patto per la Salute 2014-2016 e dovrà essere approvato entro il 31 dicembre 2014 con Intesa Stato-Regioni. Come sapete la tutela dei diritti delle persone con patologia cronica rappresenta una priorità per il nostro Movimento che da anni si occupa di queste politiche in particolare attraverso l’attività del Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC) e questa nomina riconosce formalmente questo nostro impegno e la nostra competenza sviluppata negli anni.

I molteplici Rapporti nazionali sulle politiche della cronicita del CnAMC ci dicono quali sono le questioni aperte: complessità assistenziale, peso assistenziale sulle famiglie, bisogni insosoddisfatti delle persone e famiglie, criticità assistenziali, costi privati sostenuti dalle famiglie, ….

Ciò premesso reputo che questa sia una grande opportunità per migliorare la qualità dell’assistenza e della vita delle persone, nonché per migliorare la capacità di risposta da parte del SSN ai bisogni reali delle persone.

Sono certo che anche questa volta l’esperienza del Movimento tutto sarà importantissima e per questo conto sulla vostra preziosa collaborazione.

Un abbraccio a tutti, Tonino