CITTADINANZATTIVA – VERSO IL CONGRESSO NAZIONALE DEL MAGGIO 2016 – Ai Coordinatori...

CITTADINANZATTIVA – VERSO IL CONGRESSO NAZIONALE DEL MAGGIO 2016 – Ai Coordinatori delle Assemblee Territoriali di Cittadinanzattiva della Sicilia

CONDIVIDI

Citt.va SICILIA

LINEE GUIDA CONGRESSO 2016

Carissimi Coordinatori delle Assemblee Territoriali di Cittadinanzattiva della Sicilia,

come sicuramente saprete, Cittadinanzattiva in tutte le sue articolazioni è impegnata, da diversi mesi, con gli adempimenti di rito e l’avvio delle diverse fasi preparatorie, alla realizzazione del Congresso Nazionale. Hanno preso avvio così una serie di dibattiti, confronti, adattamenti statutari, politiche del Movimento, vita e programmi delle Reti che lo compongono, sia nella dimensione Nazionale, che in quelle Regionali e Territoriali.

Il Congresso Nazionale si svolgerà in Umbria nel Maggio 2016, alla fine di una “stagione” che è già in corso per alcuni importanti adempimenti nazionali, nella quale verranno rinnovate le cariche dei rappresentanti delle Assemblee Territoriali e Regionali.

Anche in Sicilia, la Regione con il più alto numero di Assemblee Territoriali e con una importante e fruttuosa presenza sul campo dell’impegno sociale e dell’attivismo civico, svilupperemo opportunamente fasi e impegni previsti per giungere al Congresso Nazionale. Sarà anche l’occasione per aumentare il grado di coesione del nostro Movimento, raccontare le tappe che si sono succedute e i programmi che vengono praticati o assunti per il tempo futuro.

Nella qualità di Segretario Regionale Vi ringrazio per quello che avete “investito” nel nostro Movimento (da una breve ricerca sul Web, la parola “Cittadinanzattiva Sicilia” è stata utilizzata negli ultimi otto anni venti volte in più che nel passato (2000 – 2007). Ricorderete bene, ma lo preciso per i tanti nuovi iscritti e attivi nelle nostre Reti, perché è l’anno del “passaggio” da Movimento Federativo Democratico alla nuova entità di Cittadinanzattiva.

Siamo cresciuti, con il nostro entusiasmo e sicuramente anche con i nostri “difetti”, spesso simili a quelli di altri amici impegnati in realtà proprie della Promozione Sociale. Ma in generale raccogliamo un po’ tutti un diffuso apprezzamento, anche se spesso noi stessi ci lamentiamo perché vorremmo essere caratterizzati da una maggiore forza e incisività della nostra azione sociale e civica.

Sono stati anni, quelli trascorsi, nei quali ho conosciuto gente magnifica e fiera, finalmente anche numerosi giovani per i quali ci siamo spesi come mai prima a “curarne” la formazione e l’impegno nel nostro Movimento: in Segreteria sono numerosi, circa il 50%, particolarmente impegnati sul piano della rappresentanza nelle Istituzioni (Sanità, consumatori, scuola, procuratori dei cittadini e conciliatori, comunicazione, fundraising). Sono stati bravi tutti, loro e il movimento li ha particolarmente “presi in cura”, facendoli perfezionare, studiare, specializzarsi nelle pratiche della Cittadinanza attiva, nei masters estivi, in impegnativi adattamenti a cura dei Ministeri o delle numerose fondazioni e istituzioni. Con loro e con l’aiuto di tanti funzionari delle nostre istituzioni, abbiamo dato vita, con la supervisione di Cittadinanzattiva Nazionale (ringrazio tutti e in particolare le amiche e gli amici che collaborano all’Agenzia di Valutazione Civica di Cittadinanzattiva).

Di tutto questo, anche delle immancabili e utili critiche, c’è oggi bisogno. Però, prima di formalizzare l’avvio delle procedure per il rinnovo delle cariche dei Coordinatori delle Assemblee Territoriali e delle Reti Civiche in esse attive, mi fa piacere darvi conto di quanto già effettuato sul piano degli adempimenti, dalla Segreteria Nazionale, dalla Direzione Nazionale, dalle Reti di Cittadinanzattiva. Sarà mia premura, in collaborazione con il Presidente e la Segreteria tutta ma anche con i Componenti in Direzione Nazionale, in rappresentanza della Sicilia.

Un primo invito che vorrei fare a ciascuno di voi è quello di leggere attentamente le note che in allegato Vi invio, anche queste frutto della collaborazione puntuale con il Nazionale. Ogni Assemblea celebrerà il proprio Congresso secondo le norme dello Statuto Regionale e alla presenza di un delegato della Segreteria o del gruppo di Coordinamento che curerà la regolare effettuazione dei Congressi delle Assemblee Territoriali.

Secondo invito: il tesseramento. Saranno valide le Assemblee formate da almeno 50 aderenti. La quota della tessera è stata stabilita tempo addietro in 5,00 € alcune Assemblee raccolgono dieci Euro). Di questi vanno inviati in unico invio a Cittadinanzattiva Sicilia 2,00 € (che verranno così divisi: 1€ al Nazionale, 1€ al Regionale e sarà cura del Regionale inviare al Nazionale la quota spettante). Il rimanente rimane alle Assemblee Territoriali che, di volta in volta, potranno rimpinguare con iniziative varie (donazioni, raccolta fondi, sagre, varie). Spero di essere stato chiaro anche su questo secondo aspetto.

Terzo invito, anche questo importante: sarebbe utile l’impegno degli attuali Componenti della Segreteria e dei Coordinatori delle Assemblee a rendersi disponibili per la presenza nelle Assemblee territoriali della propria provincia. Uno dei problemi della nostra bella Sicilia è proprio quello relativo ai collegamenti nel territorio. Questo ha determinato sacrifici inimmaginabili, per me e per altri del Movimento, per i costi, i tempi e tante altre cose, alcune delle quali spiacevoli.

Quarto invito: stiamo provando a dedicare al Congresso una parte del nostro sito www.cittadinanzattivasicilia.com – Vi invito a visitarlo, frequentarlo spesso e contribuire con opportuni contenuti tematici che ci permettano di conoscerci ancora meglio, oltreché a dare conto ma anche stimolo alla riflessione collettiva degli oltre tremila aderenti, ma anche a coloro che guardano con interesse alle attività di Cittadinanzattiva e a ciascuno di noi per l’impegno “nel Movimento” e/o per gli obiettivi da perseguire e raggiungere sul piano sociale e civile.

Quinto invito: contiamo molto nelle persone che possono dedicare parte del proprio tempo a Cittadinanzattiva Sicilia e alle sue Reti. Ma allo stesso tempo invitiamo ciascuno a leggere i nostri documenti, che troverete sul sito. Imparate a rileggerli, perché non basta una rapida e unica lettura. Il prossimo 12 Dicembre, all’interno di una iniziativa alla quale stiamo dando un contributo significativo e faticoso, che si svolgerà a Catania (Palazzo della Cultura e Cortile Platamone), dal titolo “Biennale della Cittadinanza Attiva” (troverete presto l’invito per ciascuno di voi), ci sarà il nostro Giovanni Moro, insieme ad altri esponenti nazionali di altre realtà associative. Sarà una occasione importante per avere risposte ai nostri dubbi e alle nostre attese. Siete tutti invitati fin d’ora.

Il dialogo, carissimi amici Coordinatori di Cittadinanzattiva, è avviato.

Citt.va SICILIA