Noto (SR), Giovedì 23 Maggio, Seminario Vescovile Convegno: “A scuola di...

Noto (SR), Giovedì 23 Maggio, Seminario Vescovile Convegno: “A scuola di … Cittadinanzattiva. _____ La riscoperta delle Regole nei giovani”

CONDIVIDI

Cittadinanzattiva, Assemblea Territoriale di Avola-Noto, Rete Scuola. –  Quest’anno uno dei progetti promossi da Cittadinanzattiva nel nostro territorio ed in particolare nella scuola, riguarda la riscoperta delle regole tra i giovani. Oggi viviamo in una società nella quale molti sono i modelli negativi provenienti, purtroppo, anche dalla famiglia, dalla scuola, dalle istituzioni. I mass media diffondono immagini, notizie, spettacoli, film e perfino cartoni animati dove di certo non sono la buona morale, i sani valori, i corretti comportamenti. Il mondo trasgressivo, illusorio, materialistico, inculcato dagli adulti e da questo nuovo pianeta informatico diventa, purtroppo, un modello da imitare per affermarsi. E’ per questo che Cittadinanzattiva ha voluto puntare l’attenzione sull’argomento della riscoperta delle Regole. Riscoperta, sì, perche forse i nostri ragazzi, nel loro intimo conoscono quello che si può o non si può fare,, conoscono le giuste regole del buon vivere civile ma, sia per un naturale bisogno di trasgressività, sia perché spinti dal bisogno di farsi accettare dai coetanei o perché alla ricerca di autostima o per fragilità, per solitudine e carenza affettiva o solo per imitazione di un mondo adulto corrotto e prepotente, dimenticano, cancellano o mettono a tacere la voce della coscienza che suggerisce i giusti valori e comportamenti. E’ per questo che si è fortemente voluto che fossero loro i protagonisti del progetto e, dopo una prima fase, un Convegno dibattito, che ha avuto il solo scopo di farli riflettere, si è passati ad una fase operativa.

Con la collaborazione e il vivo assenso del Dirigente Scolastico del Liceo “Matteo Raeli” di noto, Prof. Corrado Spataro, si sono tenuti alcuni incontri esplicativi sul lavoro da svolgere in alcune classi dei bienni dei vari indirizzi scolastici.

Gli alunni sono stati invitati ad essere protagonisti, a scegliere autonomamente le regole che loro ritenevano necessarie venissero rispettate per un mondo migliore, più sicuro,, libero e sano. Sono stati invitati ad esprimersi attraverso vignette, dove il disegno e la parola servissero a semplificare e favorire l’espressione dell’Io e del loro punto di vista.

Sono venuti fuori degli splendidi lavori che mettono in evidenza l’importanza del rispetto della Legge, delle regole stradali, della scuola e dei suoi fini, dei diversi, del senso civico, dell’ambiente, della giusta libertà e di altro.

Ci auguriamo che i giovani abbiano interiorizzato quello che hanno detto e riscoperto, che lo mettano in pratica, rispettando e facendo rispettare quanto hanno sottolineato come pecca della società e del loro stesso comportamento.