CRCU SICILIA – Consiglio Reg.le Consumatori e Utenti – Lettera al Presidente...

CRCU SICILIA – Consiglio Reg.le Consumatori e Utenti – Lettera al Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta

CONDIVIDI

imageOn. Presidente,
con la presente, le scriventi Associazioni dei Consumatori desiderano conoscere le motivazioni che non hanno consentito, ad oggi, l’emissione del Decreto Presidenziale di nomina del nuovo Consiglio Regionale Consumatori e Utenti (CRCU). Le considerazioni che desideriamo porre alla Sua attenzione sono diverse.
Le scriventi Associazioni, dopo una lunga fase di preparazione iniziata nel marzo scorso, caratterizzata da numerosi rinvii di riunioni già convocate (alcune volte anche poche ore prima dell’inizio) hanno, in occasione della riunione del 09 ottobre scorso convocata da codesta Presidenza della Regione, proceduto, come previsto dalla L. R. 23 maggio 1994, n. 7, alla designazione dei propri rappresentanti (12) in seno al C.R.C.U. per il quadriennio 2015-2018.
Tuttavia, le scriventi Associazioni, hanno utilizzato il tempo trascorso per elaborare strategie e pianificare nuove forme di assistenza per rendere la difesa dei diritti dei cittadini-consumatori siciliani ancora più qualificata, efficace e completa. Esigenza ancor più necessaria in una società profondamente cambiata. oltre che per le innovazioni tecnologiche introdotte, anche per la gravissima crisi che ha visto le provincie di Messina, Caltanissetta e Agrigento soccombere per l’ interruzione dell’erogazione del servizio idrico, per i gravi rischi apportati alla salubrità dell’acqua, per il persistere della mancata funzionalità ed efficienza dei depuratori delle acque reflue, nonché per gli ingenti danni derivanti dal dissesto geologico dei territori, con pesanti riflessi sulla salute e la sicurezza dei consumatori, degli utenti e dei cittadini.

Appare quindi indispensabile ed urgente, come previsto della Legge Reg.le n.7 del 23 maggio 1994 e dal Codice del Consumo D.Lgs. 205\2006 e ss.mm.ii., che il Governo Regionale per il tramite del nuovo CRCU debba informare le associazioni preposte circa la definizione degli interventi finalizzati a:
• applicare la legge regionale 11 agosto 2015, n. 19 “ Disciplina in materia di risorse idriche”;
• superare l’emergenza attuale;
• ripristinare l’approvvigionamento idrico e l’erogazione costante del servizio nella Regione
• assicurare il funzionamento, la salubrità degli acquedotti, delle condutture e dei depuratori;
• monitorare i fenomeni franosi e il dissesto del territorio;
• assicurare, nelle more dell’applicazione della Legge n.19\2015, la corretta applicazione dei regolamenti d’utenza da parte delle società preposte alla gestione del servizio idrico e verificare il ruolo e la funzione degli Ato Idrico territoriali;
• programmare risorse ed interventi atti a garantire una migliore qualità del servizio finalizzato altresì a prevenire simili rischi nella Regione;

pagina 1/2

al fine di consentire alle associazioni dei consumatori siciliane di esercitare nell’interesse dei cittadini ed utenti il diritto a:
• esprimere pareri sugli interventi regionali connessi alla tutela dei consumatori in materia;
• formulare proposte per il coordinamento degli interventi dei comuni in materia di difesa dei consumatori;
• formulare proposte circa la migliore erogazione dei servizi, di qualsiasi natura, da parte di enti, organismi o uffici pubblici regionali.
Anche per le ragioni sopra esposte, le Associazioni dei Consumatori sono più che mai convinte che il varo del nuovo C.R.C.U. possa efficacemente contribuire ad aprire una nuova fase della vita culturale e sociale siciliana.
Attraverso un diverso, non episodico e più pregnante rapporto con l’Amministrazione Regionale, ne siamo convinti, si potranno individuare percorsi evolutivi per edificare forme di tutela e di difesa sempre più avanzate. A tal fine, le Associazioni ritengono necessario e non più rinviabile pervenire alla nascita di una nuova legge regionale per la tutela dei consumatori e degli utenti. E, allo scopo, le scriventi vorrebbero mettere a disposizione di codesta Amministrazione, e delle forze politiche presenti all.A.R.S., una proposta di legge da loro elaborata auspicando, quanto prima, l’inizio di una discussione di merito all’interno del rinnovato CRCU.
Di questi ed altri problemi più generali attinenti i diritti dei consumatori in Sicilia, saremmo ben lieti di parlare con Lei, On. Presidente Crocetta, in una riunione appositamente convocata o addirittura, Suoi impegni permettendo, in un CRCU da Lei presieduto.
Restiamo in speranzosa attesa di un Suo riscontro alla presente. I nostri più distinti saluti.

Adiconsum
Adoc
Assoutenti
Cittadinanzattiva
Codacons
Codici
Confconsumatori
Federconsumatori
Legambiente
Lega Consumatori
Movimento Difesa Cittadino
Unione Nazionale Consumatori

​​​​​​Pagina 2/2