Un plauso al genio civile di Agrigento

Un plauso al genio civile di Agrigento

CONDIVIDI

Siamo quasi arrivati a fine anno e ci fa obbligo fare dei consuntivi sui lavori svolti, da vari enti e dai vari uffici, che governano questo nostro territorio della provincia di Agrigento, designati a dare sviluppo economico e sociale degno di questa città, dando una dimensione più consona e più europea ai suoi abitanti.

Certo, esaminando quello che e stato fatto nel 2020, dai vari uffici preposti a dare una tale crescita, possiamo indubbiamente dire, che poco o quasi niente è stato fatto durante questo anno.

La burocrazia prima, che da noi risulta più invadente e pesante che in altri posti d’Italia, il Covid dopo, ci hanno fatto capire che il quadro che ne viene fuori non è certamente dei migliori.

Tutto questo ci relega e ci inchioda agli ultimi posti delle città in Italia, per reddito e di conseguenza per vivibilità.

In tutto questo quadro di inerzia e di inamovibilità, di vari settori deputati allo sviluppo sociale economico di questo territorio, emergono senza ombra di dubbio, i tanti e grandi lavori realizzati e i molti progetti eseguiti, in attesa di essere finanziati, da parte del Genio Civile di Agrigento. Un ufficio attento alle esigenze e allo sviluppo del territorio, che crea con la sua attenzione alle varie esigenze e il suo lavoro sviluppo economico e sociale per tutta questa provincia.

Il Genio Civile di Agrigento, guidato dall’ Architetto La Mendola, ha saputo dare e sviluppare in questo anno un forte impulso allo sviluppo socio economico di questo territorio.

Progettazione dei lavori per il restyling del porticciolo di San Leone e per la riapertura del Teatro Samonà di Sciacca, pavimentazione delle strade attraversate dal giro d’Italia in pochissimi giorni, esecuzione di 19 interventi di regimentazione idraulica, monitoraggio sulla sicurezza di 150 ponti, redazione del bando per la progettazione della strada mare-monti e semplificazione delle procedure in edilizia.

Sono queste e tante altre le attività svolte dal Genio Civile di Agrigento, nel corso dell’anno, per l’assetto del territorio e per stimolare il rilancio dell’economia locale, nonostante il 2020 sia stato profondamente segnato dalle notevoli criticità determinate dalla pandemia da COVID-19.

In nostro plauso, va a questo fattivo ufficio della Regione, dove ingegneri ed architetto si sono impegnati raggiungendo traguardi e obiettivi mai realizzati, ma un nostro ringraziamento sostegno e consenso in particolare va all’Architetto La Mendola, che ha saputo guidare in modo egregio e con grande professionalità, un ufficio molto importante per questa provincia, sapendo interpretare e capire, quali potevano essere i lavori da attuare nel più breve tempo possibile, per dare un maggiore impulso economico a questo nostro territorio.

Il responsabile di Cittadinanzattiva per gli utenti consumatori e cittadini di Agrigento 

Pippo Spataro